Frenare le polveri sottili


RebrakeGrazie al continuo miglioramento della qualità delle benzine e del funzionamento dei motori, le emissioni di polveri sottili dal tubo di scappamento delle automobili sono diminuite tantissimo negli ultimi anni, tanto che oggi le emissioni dovute all’usura del sistema frenante sono di entità comparabile.

Se si vuole raggiungere l’obiettivo UE 2020 di riduzione delle emissioni totali del 47% entro il 2020, è dunque necessario “attaccare” il problema da tutte le direzioni, e considerare dunque anche il sistema disco freno pastiglia.

E’ in questo ambito che si inserisce il progetto REBRAKE, svolto in collaborazione tra il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali (con responsabilità scientifica del sottoscritto e del collega prof. Gialanella), la Brembo (azienda leader nella produzione di sistemi frenanti) e il Royal Institute of Technology (KTH) di Stoccolma. Si tratta di un porgetto IAPP (Industry-Academia Partnerships and Pathways) attraverso il quale la Comunità Europea promuove collaborazioni dirette tra le imprese industriali e il mondo accademico su specifici programmi di ricerca. Il finanziamento ammonta a 2 milioni di euro.

Il progetto si svilupperà in diverse fasi. Inizialmente sarà necessario raccogliere e analizzare informazioni sulla quantità e le modalità di diffusione nell’ambiente circostante delle particelle – PM10 e non solo – prodotte dal consumo di dischi freno e pastiglie, i due componenti usurabili del sistema frenante. Successivamente, rielaborando le informazioni raccolte, il progetto si propone di avviare la progettazione di impianti frenanti che permettano di raggiungere l’obiettivo ultimo del programma: offrire al mercato sistemi in grado di combinare all’efficacia e alla sicurezza funzionale, una forte attenzione ai temi ambientali.

Ecco il sito del progetto rebrake.
Annunci

Info giovannistraffelini
Docente Facoltà di Ingegneria Università di Trento. Editorialista del Corriere del Trentino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...